AG00108_.gif (1629 byte)

COSTRUZIONE"passo-passo"

"Dal master della fusoliera al volo del nuovo tutt'ala"


Prima parte : Master-Stampo-Fusoliera


Si parte con un blocco di legno morbido da sagomare a piacere

magari usando dime di cartoncino  per lavorare con precisione.

C.pass2.jpg (11264 byte)

Appena pronto il master si stampa subito il calco della zona "cappottina"

Il master va' protetto con "Domopac"

C.pass3.jpg (16556 byte)

Si costruisce il supporto con paniforte laccato da mm. 15/20

C.pass4.jpg (16459 byte)

Strumento indispensabile per tracciare la sagoma precisa

del master sul piano di lavoro (supporto)

C.pass5.jpg (24260 byte)

Esempio di come si traccia la riga sul supporto

C.pass6.jpg (13612 byte)

Col seghetto alternativo si taglia la sagoma del master sul supporto

C.pass7.jpg (14493 byte)

Il supporto e' pronto

wpe2F.jpg (21608 byte)

Lo stampo della cappottina e' pronto

wpe30.jpg (16302 byte)

Utilizzando lo stampo della cappottina si traccia la zona da asportare

wpe31.jpg (20321 byte)

Scasso per il supporto della cappottina

wpe32.jpg (13784 byte)

Supporto cappottina pronto e verniciato con turapori

wpe33.jpg (13727 byte)

Master inserito a meta' nel supporto

wpe34.jpg (23851 byte)

La fessura tra il master e il supporto si chiude con "Cera vergine" calda

e si rifinisce con una baionetta scaldata sul solito fornello da camping.

C.pass1.jpg (16720 byte)

Dopo aver stuccato accuratemente la fessura si passa alla costruzione

della"diga"per ottenere un bordo regolare e robusto .

A questo punto si attaccano sul supporto (con ciano) le spine di riferimento

in ottone. Le altre in acciaio le incollo a stampo finito.

wpe23.jpg (20309 byte)

Dopo aver steso con l'apposita spugnetta il distaccante

a base di cera (che va' lucidato) e la vernice distaccante

solubile   con acqua  su tutto, si stende a pellello uno

strato abbondante (almeno 1mm) di "resina metallica"

wpe23.jpg (19754 byte)

Diversi strati di tessuto pesante, agente tixotropico, microballons,

fibre di vetro tritate, il tutto mischiato con resina e da usare come

riempitivo negli angoli e la prima parte dello stampo e' terminata.

wpe26.jpg (22448 byte)

Si distacca dal supporto la parte dello stampo gia' finita per costruire

sul bordo una nuova "diga"attaccando col biadesivo un trafilato piatto.

Di quella striscia bianca( sopra la coda) ne parliamo piu' avanti.

wpe23.jpg (29007 byte)

La nuova "diga"in Coroplast  per stampare la seconda parte dello stampo.

Notare le stuccature fatte con la cera vergine fusa

wpe23.jpg (16044 byte)

Dopo aver ripetuto le operazioni di laminazione della prima

parte lo stampo e' terminato e pronto all'uso.

wpe23.jpg (18306 byte)

Due esempi : Spinotti e sfere di riferimento

per la chiusura esatta dello stampo.

wpe38.jpg (24055 byte)

Dopo aver applicato le solite cere distaccanti sullo stampo,

si passa alla laminazione e........ finalmente, ecco la prima stampata !

prove.1.jpg (19815 byte)

Scanalatura stampata e pronta ad accogliere il direzionale.

wpe23.jpg (9019 byte)

Segue alla " Seconda parte "

AG00051_.gif (1652 byte)

Home

AG00111_.gif (1635 byte)

<<< by Modellismo Web Ring - >>>